POTENZIATA LA RETE DEI SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA NUOVI UTENTI E PERCORSI LUDICO-RICREATIVI POMERIDIANI

Dettagli della notizia

POTENZIATA LA RETE DEI SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA Misura realizzata con il Fondo di Solidarietà Comunale per gli Asili Nido 2023 Dibisceglia: “Soddisfazione per un supporto concreto alle famiglie

Data:

27 Febbraio 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

POTENZIATA LA RETE DEI SERVIZI EDUCATIVI PER L’INFANZIA

NUOVI UTENTI E PERCORSI LUDICO-RICREATIVI POMERIDIANI

Misura realizzata con il Fondo di Solidarietà Comunale

per gli Asili Nido 2023

Dibisceglia: “Soddisfazione per un supporto concreto alle famiglie, rafforzando una rete già in crescita”

 

Il Comune di Cerignola ha potenziato la rete dei servizi educativi dedicati alla prima infanzia (3-36 mesi), grazie al Fondo di Solidarietà Comunale per gli Asili Nido.

 

L’attività realizzata dall’assessorato alle Politiche sociali, che ha consentito l’individuazione di strutture comunali e private e per l’individuazione di nuovi utenti per l’anno 2024, ha dimostrato la necessità di rafforzare i servizi per le famiglie sul territorio cittadino.

 

Lo stanziamento dedicato a tale obiettivo è di 260.713 euro ed è destinato a tre strutture, selezionate con avviso pubblico, dislocate strategicamente nel centro e in periferia per facilitare l’accesso, che hanno preso in carico 34 nuovi utenti.

Gli ottimi risultati ottenuti hanno consentito anche di rafforzare anche i servizi ricreativi e ludici, con la creazione di percorsi sperimentali pomeridiani, fornendo un ulteriore aiuto concreto nei confronti delle famiglie e creando nuovi posti di lavoro nel settore della cura e della formazione del bambino. Anche mettendo a valore la competenza e la sensibilità del Terzo Settore cerignolano.

“Questo risultato è motivo di grande orgoglio, perché finalmente abbiamo reso realtà il concetto, tutto teorico, di supporto alle famiglie composte ormai da entrambi i genitori lavoratori. Non solo, abbiamo dimostrato ampiamente la bontà della misura: una scommessa vinta che ci ha permesso di avviare percorsi di sperimentazione pomeridiani e creare nuove opportunità di lavoro nel settore dell’educazione e della cura. Ora vogliamo allargare ulteriormente la platea di beneficiari e la collaborazione con il Terzo Settore, stanziando maggiori fondi a favore di una comunità che ha mostrato una diffusa richiesta di questo tipo di servizio”. Il commento della vicesindaca ed assessora al Welfare Maria Dibisceglia.

Cerignola, 27.02.24

 


Ultimo aggiornamento

27/02/2024, 15:21

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Salta al contenuto principale