La biblioteca digitale

Pagina del comune di Cerignola relativa alla biblioteca digitale

Gli scenari della odierna biblioteconomia registrano una crescente proliferazione di biblioteche “senza libri”: biblioteche virtuali che hanno sostituito gli scaffali, i palchetti e i volumi fisici con oggetti digitali collocati nel cloud, lo spazio immateriale raggiungibile con una semplice connessione telefonica. In un processo di democratizzazione della conoscenza che vede ormai le biblioteche non aspettare passivamente l’utente, ma raggiungerlo direttamente a casa sua – o dovunque lui voglia – su un qualsiasi dispositivo collegato a internet.
In questo trend planetario – che vede come attori prestigiose biblioteche pubbliche da un lato, e privati motori di ricerca sul web, dall’altro – anche Cerignola gioca la sua parte. E lo fa, in base ad un protocollo d’intesa stipulato nel 2010 fra la Regione Puglia e la Città di Cerignola, grazie al dott. Nicola Pergola: responsabile di una struttura che – sotto varie sigle succedutesi nel tempo (CSC, CSPCR, CRSEC) – ha sviluppato sul territorio distrettuale di competenza, sin dal 1969, attività di animazione e programmazione culturale, privilegiando – oltre le mostre, i convegni, i concerti e la quotidiana conduzione di una biblioteca di 10.000 volumi – una significativa produzione editoriale.
Attività questa – spesso realizzata in collaborazione con i Comuni, la Provincia di Foggia, l’Università di Bari, l’Archivio di Stato di Foggia, Club di Servizio, singoli studiosi e associazioni culturali locali – che ha prodotto in 30 anni, pur con esigue risorse finanziarie, ben 56 titoli.
Per assicurare dunque alla collettività degli studiosi, e dei cultori in genere, la massima visibilità e la immediata disponibilità di tali contenuti – che vanno dalla storia cittadina alla etnografia, dalla storia religiosa ai beni monumentali, dal dialetto alla botanica e all’indagine fotografica – si è operata la digitalizzazione di tali pubblicazioni: e si provvede continuativamente anche alla digitalizzazione di volumi prodotti in proprio da ricercatori, che autorizzano la divulgazione dei loro studi.
Le pubblicazioni sono in formato PDF e sono “navigabili”: è possibile visualizzarle, “scaricarle” liberamente e stamparle, in tutto o in parte.
Agli studiosi, ma anche ai semplici lettori, vada il nostro augurio di buon lavoro.

 

Consulta tutti i libri presenti nella biblioteca digitale:

Biblioteca digitale

Pagina aggiornata il 17/11/2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterĂ  a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltĂ ?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Salta al contenuto principale